Lunedì cucino io: Spaghettoni delle feste di magro

1

Si tratta di un piatto antico, visti gli ingredienti poveri, è probabile che risalga ad un periodo precedente la scoperta dell’America quando patate e pomodori non erano ancora conosciuti. Semplice, saporito e salutare…

Un tempo si era soliti suddividere i giorni con le pietanze di magro e di grasso, non solo in Italia. Carni contro pesci… Retaggio legato al calendario liturgico. Oggi, giorno di Santo Stefano, primo martire ci manteniamo leggeri, visti i banchetti luculliani precedenti.

Vi segnalo una pasta davvero deliziosa con la quale ho deciso di preparare il piatto di oggi: Rustichella D’Abruzzo… A segnalarmela è stato un amico “Conte” al quale dedico la pietanza.

2

Vi invito a visitare il loro sito ne resterate attratti…

Da abbinare ad un calice di Gualberto Ricci Curbastro vendemmia 2008.

 

Ingredienti per 4 persone;

400 g di Spaghettone del Leone della Rustichella d’Abruzzo;

10 cciughe sott’olio;

1 spicchio di aglio;

2 cucchiai di pan grattato;

100 ml di olio evo;

pepe.

Sciogliere sul fuoco le acciughe nell’olio e nell’aglio, abbrustolire il pan grattato in una padella antiaderente. Nel frattempo lessare la pasta in acqua poco salata. Mantecare il tutto, in caso di necessità aggiungere un po’ d’acqua di cottura.

 

 

Annunci