Giovedì cucina Simone: Scaloppine di pollo al vino bianco

foto 1

Ingredienti

Tagliare il petto di pollo in fettine. Versare su una padella abbastanza grande dell’olio e farlo scaldare sul fuoco. Infarinare leggermente le fettine ed adagiarle sull’olio caldo, prestando attenzione che le fettine non inizino a rosolare, versare il vino bianco. Girare le scaloppine ed aspettare che il pollo sia cotto, ma sopratutto che si sia formata quella particolare salsa classica delle scaloppine. Comporre il piatto come si desidera, scegliendo tra vari contorni oppure adagiare la carne su un letto di insalata e pomodorini. Questa è la base per cucinare qualsiasi tipo di scaloppine, basterà sostituire al vino altri ingredienti liquidi come limone, marsala, brandy, etc. Se preferite utilizzate ingredienti solidi ed aggiungeteli a fine cottura (funghi, zucchine, etc).

Consiglio dello chef:

Preferisco sostituire il burro con l’olio extravergine d’oliva, per la leggerezza, che renderà il piatto più profumato. Scambio  la farina normale con quella di riso poiché questa viene estratta dal chicco privato della sua pelle, risultando così amido puro. Tale scelta permette di usare meno farina, che aderirà perfettamente alla carne, attirando a sé la parte liquida della salsa che si addenserà alla perfezione.

Spesso è la conoscenza e la scelta delle materie prime a creare la differenza ;).

Ingredienti per 4 persone:

600 g di petto di pollo;

200 g di farina di riso;

un bicchiere di vino bianco;

olio extravergine d’oliva.

foto 3

Tagliare il pollo

foto 4

Deporre la fettine infarinate in padella

foto 5

Versare il vino

foto 2

Servire

 

Annunci