Buon Natale 2020

Carissimi,

Sarebbe inutile cadere nella retorica visto l’anno difficile che sta giungendo al termine.

Se dovessi scrivere a Babbo Natale gli chiederei in primis di cambiare la classe politica ormai divenuta sfacciata in modo ignobile. L’ignoranza di forma e di sostanza regna sovrana.

Il mio pensiero è rivolto alle persone in difficoltà economica, agli anziani che vivranno da soli queste giornate, a coloro i quali hanno perso i propri cari anche per il Covid, ai malati, agli afflitti che sono tanti.

A Dio che ci ridia la luce per vedere il giusto cammino.

Ciao papà, mi manchi sempre troppo.