Bomba Carta, la new entry di Silvio Carta

 Bomba, parola onomatopeica di origine latina (bombus)… Possiede accezioni sia negative che positive… “Ho sentito una bomba” o “sei una bomba”, tante le esclamazioni che hanno come protagonista questo particolare esplosivo. Silvio Carta ne ha realizzata una tutta sua: Bomba Carta. Si tratta di un amaro made in Sardegna dal colore scuro e il gusto limpido. Mentre la storia parla di un ordigno rudimentale avvolto dalla carta, qui si tratta di una bottiglia preziosa, rivestita da un abito marrone, sigillata e tutta da scoprire…Soprattutto da gustare. Tanti gli allori per questa famiglia di Zeddiani. L’ormai novantenne Silvio, grazie all’aiuto del figlio Elio, ha portato in auge la Vernaccia di Oristano, qualità d’uva che col tempo stava scomparendo. Lungo il processo per la preparazione quasi ancestrale di questa preziosa uva dal sapore intenso, sembra che il tempo sia un alleato. Numerosi gli allori raggiunti da questo marchio sia grazie al meraviglioso vitigno sia per la qualità dei liquori. La new entry sprigiona un fascino variegato caratterizzato dalla rugiada del mare, il rosmarino, vegetale mediterraneo amante dei cibi, dalle proprietà antiossidanti, antibatteriche e antinfiammatorie apprezzata dagli Egiziani, i Greci e i Romani; il timo della famiglia delle limiaceae, dai fiori ricchi e delicati, espettorante naturale che contrasta le  infezioni, nemico di insonnia, stress e depressione; la santolina erba perenne il cui fusto ligneo può raggiungere i 50 cm di altezza, ingrediente di oli essenziali; l’iperico o erba di San Giovanni poiché il massimo splendore lo raggiunge proprio la fine di giugno, ingrediente di numerose tisane; l’elicriso non dal meraviglioso aspetto ma dal profumo gradevole e intenso dalle proprietà diuretiche e coleretiche; l’artemisia, amante delle zone temperate, pianta legata al culto di Artemide, offerta nei tempi antichi agli dei, presente anche nelle sacre scritture. Nella lingua dei fiori simboleggia la felicità… Tutte le loro storie sono racchiuse in un unico sorso… Elegante, intenso, memorabile proprio come il primo bacio.