La cucina del futuro: Evolution

orsini

La storia della cucina è infinita… Tanti i testi di letteratura che ci illustrano ricette, cibi sani, altri succulenti, ma esiste una parola sgradevole, per molti, in tutte le  epoche:  dieta  dal latino diaeta e prima ancora  dal greco δίαιτα, ( modo di vivere ). Quando bisogna perdere peso, si crede, sia necessario cibarsi molto poco perdendo il gusto. Negli ultimi anni anche la cucina ha subito un’evoluzione, per cui un approfondimento sull’argomento. Conclusione? Perché non dimagrire senza perdere il gusto? A dare una risposta a questo quesito è stata Chiara Manzi creatrice di Cucina Evolution che prevede l’insegnamento dell’esecuzione di un ottimo piatto senza eliminare i sapori e lasciandone il godimento. L’idea nasce da un trascorso della Manzi da dietista. Notava che i pazienti, nel vedere le pietanze, si deprimessero. Già malati nel corpo, perché non sollevarli nello spirito? Come farlo? Studiando un sistema che accontentasse sia la vista che il palato. Nell’ultimo periodo sono nati dei master destinati alla formazione di chi vuole apprendere un tipo di cucina che non stravolga gli ingredienti ma che ne esalti le peculiarità senza prendere peso. Portavoce è la dottoressa Ilaria Roncaioli, di bell’aspetto, dalla favella sciolta.  Crede nel progetto di Cucina Evolution. Esperta nutrizionista ha trascorso un periodo a Londra per poi tornare in Italia e sposare gli insegnamenti di Chiara, diventandone probabilmente la legittima erede. Amante dei tortelli e del gelato, ovviamente evolution, si dedica al lavoro con dovizia e professionalità.  Tra i formati e certamente formatori emergono Massimo Salvadei e Michele Trevisan, entrambi Executive Chef Le Sequoie e Cristian Orsini passionale chef e grande comunicatore… Prendete nota, prima per approfondire ciò che vi è stato scritto e poi per memorizzare i nomi dei cuochi… Tra breve sentirete parlare di loro… Copiosamente.

Annunci