Venerdì cocktail di Marco: My York Sour

myIl cocktail New York Sour fu creato intorno alla fine del 1870 dal barman che, leggenda narra, creò anche il primo Manhattan. Conosciuto, inizialmente, come Continental Sour e il Whisky Sour del Sud, lo propongo in chiave  rivisitata con distillato base whisky ed una gelatina che farà, oltre che da guarnizione, un effetto after dinner da mangiare, al gusto di Porto rosso.

Ingredienti:

60 ml Marker’s Mark Bourbon Whisky;

30 ml succo di limone fresco;

20 ml sciroppo home made Roibos Bourbon Tè, anice stellato e cognac;

15 ml albume d’uovo;

2/3 Dash Bitter alla liquirizia;

Guarnizione:

Pigna, cannuccia a spirale, gelatina al Porto.

Preparazione:

Preparare la gelatina con le  dosi giuste che potete trovare su qualsiasi libro di bar e/o cucina.

Una volta pronta, versare all’interno del bicchiere da servizio circa 50 ml di prodotto e coprire con della pellicola per alimenti la parte superiore del bicchiere, successivamente capovolgere il Glass e deporre in freezer o abbattitore finché la gelatina non si sia congelata per bene.

Dopo che sarà pronta, andremo a creare il buco centrale con uno spilucchino in modo da poter versare  il drink.

Adesso…il nostro cocktail.

Versare tutti gli ingredienti in uno shaker e …

Prima di agitare, bisogna montare l’album e con l’aiuto di un aerolatte oppure shakerare prima senza ghiaccio (Dry Shake) una volta fatto, aggiungere il ghiaccio e agitare nuovamente.

Versare nel bicchiere facendo attenzione a non versarlo sulla gelatina e chiudere con una pigna o qualsiasi garnish che avete a vostra disposizione o creatività..!

Non dimenticare di servire anche il cucchiaino per il dessert!

Alla prossima..

Annunci