Il Friulili Venezia Giulia dà il via ai sapori…

Cena Grado_ph G.BaronchelliStasera, affacciati al tramonto, sulla passeggiata a mare di Grado (Gorizia), ritorna quello che ormai è diventato il tradizionale e più atteso appuntamento estivo di stile e mondanità del calendario gradese, la Cena Spettacolo di   Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori. Dopo l’anteprima a Roma e la cena di Gemona, è questo il secondo appuntamento dei Concerti del Gusto 2015 del super rodato e conosciuto gruppo delle 20 star della ristorazione friulana, che mettono in scena in luoghi di grande suggestione quanto di più raffinato propone in tavola il Friuli Venezia Giulia.

 

Protagonista non potrà che essere la cucina dell’estate, con i suoi sapori e i suoi profumi, liberamente interpretata dagli chef dei 20 ristoranti del gruppo, che cucineranno in diretta, davanti al pubblico piatti di alta creatività creati appositamente per la serata. Accanto ad ogni chef, altrettanti vignaioli top proporranno raffinati abbinamenti fra cibi e vini. Il percorso alla scoperta dei sapori del Friuli Venezia Giulia sarà punteggiato anche dalla degustazione di anche raffinati prodotti degli   Artigiani del Gusto partner di FVG Via dei Sapori. Un format di grande successo, che il gruppo ha ideato per primo e sta sviluppando da anni, oggi di gran voga.

 

Ad esibirsi, con piatti che non mancheranno di stupire e ingolosire, saranno il seguenti ristoranti. Al Bagatto di Trieste: Gazpacho 2015 con Ronco del Cerò Sauvignon di Venica&Venica; Al Gallo di Pordenone: Truccioli di seppia saltati al wok con cous cous alle verdure e latte di cocco con Broy di Eugenio Collavini; Al Grop di Tavagnacco: Lasagnetta estiva della nonna Giuditta con Illivio di Livio Felluga; Al Lido di Muggia: Sautè di crostacei con fregola sarda con Sauvignon di Forchir; Al Paradiso di Paradiso: Interpretazione della bruschetta con Mongris Pinot Grigio di Marco Felluga; Al Ponte di Gradisca d’Isonzo: I gamberi, il pomodoro e il melone con Pinot Grigio di Livon; All’Androna di Grado: Mantecato di branzino su cono croccante e misticanza al Wasabi con Ribolla di Villa Parens; Campiello di S. Giovanni al Natisone: La terrina di mare, crema di pisellie polvere di capperi con Pinot Grigio ramato Gossip di Di Lenardo; Carnia di Venzone: Riso venere alle verdure e gamberi con Friulano di Ronco delle Betulle; Costantini di Tarcento: Lumache pastellate e affogate nella crema di erbe con Schioppettino di La Viarte; Da Nando di Mortegliano: Tagliatelle di seppia al Gazpacho con Pinot Grigio di Le Monde; Da Toni di Gradiscutta: Crema di basilico e orzo con Mon Blanc di Castello di Buttrio; Ilija di Tarvisio : Cubo di ossocollo all’arancio, cotto a bassa temperatura e purea di patate prezzemolate con Casanova Pinot Nero di Castello di Spessa; Là di Moret di Udine: Ops! mi è andato in fumo l’arrosto con Cabernet franc biologico di Vistorta; Montasio Latterie Fiulane, interpretato dal ristorante Là di Moret: Biscotto di Montasio stravecchio con pralina di Montasio fresco al cioccolato bianco con Verdac di Eugenio Collavini; La Primula di San Quirino: Fiore di zucchina con ripieno di verdure e formaggi con Pinot Bianco di Ermacora; La Subida di Cormòns: I “mlinci” di farina di polenta croccanti. Le verdure di fine estate con Capo Martino di Jermann; La Taverna di Colloredo di M.Albano: Raviolo del nostro orto e basilici di Bonni con Collio Bianco di Edi Keber; Lokanda Devetak di San Michele del Carso: Faraona marinata al rosmarino con il nostro orto con Schioppettino di Petrussa; Sale e Pepe di Stregna: Crema ai funghi e gnocco di ricotta gratinato con Vitovska di Zidarich; Vitello d’Oro di Udine: Risotto all’estratto di pomodoro e peperone con acciughe, mozzarella di bufala di Latterie Friulane, alici e olive con Sauvignon di Sirch.

 

La cena spettacolo sarà inoltre l’occasione per degustare i prodotti, i dolci, i gelati, il caffè, le grappe degli artigiani del gusto, partner dei ristoratori di Friuli VG Via dei sapori: l’Aceto di Sirk; i salumi d’oca e i prodotti di Jolanda de Colò di Palmanova; il prosciutto al cartoccio di Dentesano; il prosciutto crudo di San Daniele di DOK Dall’Ava; le golosità a base di trota di FriulTrota di San Daniele; il Montasio del Consorzio per la tutela del formaggio Montasio; il baccalà mantecato,  battuto nel Mulino con macine a pietra Zoratto 1450; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi;  i pani de Il Forno di Rizzo di Tarcento; i dolci della Pasticceria Simeoni di Udine; la Gubana Maria Vittoria di Dall’Ava Bakery; i gelati della Gelateria Scian di Cordenons; il caffè di Oro Caffè di Udine; i tartufi di Muzzana Amatori Tartufi.  E ancora, i cocktail a base di distillati Nonino e le pregiate grappe e distillati della storica azienda.

Annunci