Niko Sinisgalli e … Tazio

1

In un’epoca in cui tutti desiderano essere chef, non sempre capendo la fatica del lavoro, pensando che si diventi prima star e poi abili nei fornelli, si distingue Niko Sinisgalli, lucano, classe ’75.

Da ragazzino ha altri sogni, vorrebbe giocare a calcio, è attratto dai divi della tv, ma anche dalle prelibatezze preparate dalla cara nonna dalla quale apprende l’abilità in cucina e l’amore per la preparazione. Rammenta ancora i profumi di un tempo che tende a far sposare con l’innovazione. Materie prime, abbinamenti e un po’ di coreografia… Anche l’occhio vuole la sua parte. Felicemente sposato e padre di due bimbi è straordinario con la preparazione dei dolci. I macaron sono deliziosi, ognuno diverso dall’altro. Lo stesso cuoco si aggrada nella preparazione dei dessert e gli piace mangiarli, tra gli ingredienti usati i modo sublime emergono mandorle e ricotta. E’ un piacere disquisire con lui. Assaggiare ciò che cucina. Estroverso, educato, ma informale è sempre pronto ad ascoltare suggerimenti. Determinato… Mira l’obiettivo e colpisce, proprio come la moglie Marina. Il suo prossimo traguardo? La stella Michelin… Non è difficile immaginarlo sul podio!

Se desiderate assaggiare le sue pietanze andate a trovarlo da Tazio, Piazza della Repubblica nella Capitale. Comodo da raggiungere, splendida location, ottimi piatti e buoni calici…

2

Annunci