L’ancestrale classicismo di Luigi Tecce

di

Come non dover chiamare la propria linea Luigi Tecce. E’ lui l’enologo, l’agronomo, il cantiniere che in un periodo in cui coltivare i vitigni internazionali era uno stile, ha preferito essere controcorrente per… Continua a leggere